Attività

2007


13 aprile. Collabora con il Comune di San Severino Marche, il Centro di Ecologia & Climatologia di Macerata e l’Arpam all’organizzazione del convegno: “Cambiamenti climatici, gli effetti sul nostro territorio”.
13 maggio.

Con il patrocinio della Provincia di Macerata e del Comune di Castelraimondo, in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato, con l’ Arpam, l’Agesci, il Cngei, “May fly club – Sibilla” e le organizzazioni della pesca sportiva, organizza nell’ambito della campagna nazionale FIUMI INFORMA 2007, la manifestazione “Fiumi informa Marche 2007”, giornata di volontariato finalizzata alla pulizia delle sponde del fiume Potenza nel tratto compreso tra il Castello di Lanciano e la Torre del Parco.

27/29 settembre.

Organizza in collaborazione e con il contributo dell’Amministrazione Comunale di San Severino Marche la manifestazione globale PULIAMO IL MONDO. L’attività di pulizia del venerdì e del sabato è effettuata dai volontari del Circolo con gli alunni degli istituti scolastici cittadini “A. Luzio” e “P. Tacchi Venturi”. In collaborazione con il Gruppo comunale di protezione civile, con il Wwf di Matelica, e l’associazione “S. Spizzichino” di Gagliole, domenica 29 effettua la pulizia del pianoro e della faggeta di Canfaito.
27/28 ottobre.
Con il patrocinio della Provincia di Macerata e del Comune di San Severino Marche, in collaborazione con la vicaria settempedana dell’Arcidiocesi di Camerino – San Severino, con l’Accademia di Belle Arti di Macerata e con il Rotary club di Tolentino, organizza nell’ambito della manifestazione nazionale SALVALARTE 2007, una due giorni di attività culturali finalizzate alla conoscenza ed alla valorizzazione dell’importante patrimonio di dipinti devozionali mariani ad affresco presenti nel territorio settempedano. In particolare l’iniziativa è volta a sensibilizzare gli organismi preposti alla tutela, le amministrazioni pubbliche e l’opinione pubblica sul rilevante stato di degrado della cosiddetta “Maestà di Panicali”, opera degli inizi del secolo XV attribuita a Lorenzo Salimbeni. La manifestazione si chiude con l’istituzione di un “tavolo di lavoro” ove sono convocati Enti, Associazioni ed Istituzioni e che ha lo scopo di creare le condizioni per giungere al restauro della cappellina e dell’affresco di Panicali.

2006

marzo.

Elabora un DECALOGO DI BUONE PRATICHE PER L’AMBIENTE quale contributo all’elaborazione programmatica degli schieramenti in competizione alle elezioni amministrative comunali di San Severino Marche. Il documento, presentato pubblicamente, è consegnato a tutti i partiti ed ai candidati alla carica di sindaco. Il Circolo organizza poi il 24 maggio nel ridotto del Teatro Feronia il primo faccia a faccia tra i tre candidati a sindaco per la discussione degli argomenti proposti dal documento stesso.

21 maggio.

 

Organizza con il Comune di Pollenza e l’associazione Pro Rambona la manifestazione VOLER BENE ALL’ITALIA a Rambona, festa della “Piccola Grande Italia” sotto l’Alto patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio della Regione Marche e della provincia di Macerata; nell’ambito dell’iniziativa si tiene il convegno “Biomasse e piano energetico ambientale regionale. Quali prospettive per l’agricoltura”.

22-23-24 settembre.

Organizza in collaborazione e con il contributo dell’Amministrazione Comunale di San Severino Marche la manifestazione globale PULIAMO IL MONDO. L’attività di pulizia del venerdì e del sabato è effettuata dai volontari del Circolo con gli alunni degli istituti scolastici cittadini “A. Luzio” e “P. Tacchi Venturi”. Con l’associazione “Pro Castello”, l’associazione Sognalibro e la bottega del Mercato Equo e Solidale, domenica 24 organizza la pulizia delle aree verdi della zona antica della città.

17/18 novembre.

Con il patrocinio della Provincia di Macerata e del Comune di San Severino Marche, in collaborazione con la vicaria settempedana dell’Arcidiocesi di Camerino – San Severino, con l’associazione “Organi, Arti e Borghi”, l’Accademia di Belle Arti di Macerata organizza nell’ambito della manifestazione nazionale SALVALARTE 2006 una due giorni per la favorire la conoscenza e per promuovere la valorizzazione del patrimonio organario storico di San Severino Marche. L’iniziativa ha come obiettivo la segnalazione del pericoloso stato di degrado di alcuni pregevoli strumenti, che necessitano di urgenti interventi di restauro.

 

 

2005

8 maggio.

Organizza con il Comune di Pollenza e l’associazione Pro Rambona la manifestazione VOLER BENE ALL’ITALIA a Rambona, festa della “Piccola Grande Italia” sotto l’Alto patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio della Regione Marche e della provincia di Macerata.
L’iniziativa coincide con una delle tappe marchigiane della manifestazione nazionale SALVALARTE 2005, nell’ambito della quale si tiene il convegno “Il patrimonio culturale come risorsa di sviluppo: il caso dell’Abbazia di Rambona e del suo territorio”.

22 maggio.

Con il patrocinio della Provincia di Macerata e del Comune di Castelraimondo, la Comunità Montana delle Alte valli del Potenza e dell’Esino, organizza in collaborazione con la Libera Associazione Pro Crispiero una delle tappe marchigiane della manifestazione nazionale SALVALARTE 2005 finalizzata alla valorizzazione delle torri varanesche Fanula e Guardia. La tavola rotonda “Le torri di Crispiero, porta del sistema difensivo del Ducato di Camerino. Prospettive per il recupero” ha lo scopo di sottolineare il grave degrado dei due manufatti militari e porta alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa, redatto dall’associazione, da parte di tutti i soggetti istituzionali e finalizzato alla realizzazione del restauro delle torri.

23/25 settembre.

Organizza in collaborazione e con il contributo dell’Amministrazione Comunale di San Severino Marche la manifestazione globale PULIAMO IL MONDO. L’attività di pulizia del venerdì e del sabato è effettuata dai volontari del Circolo con gli alunni degli istituti scolastici cittadini “A. Luzio” e “P. Tacchi Venturi”. Con il Comitato e gli abitanti di Cesolo, la Parrocchia di Santa Margherita, domenica 25 organizza la pulizia delle sponde del corso d’acqua che attraversa la frazione.

 

2004

4 giugno.
Con il patrocinio della Provincia di Macerata e del Comune di San Severino Marche, organizza nell’ambito della manifestazione nazionale “Salvalarte 2004” e del “Progetto Aleandri” la tavola rotonda sul tema: “Quale futuro per san Michele?”, volto a promuovere iniziative di salvaguardia per la chiesa di San Michele, opera del 1830 dell’architetto settempedano Ireneo Aleandri, in grave stato di degrado.
24 settembre.

Oganizza in collaborazione con Legambiente Marche e il Comitato di tutela e salvaguardia della Valle del Potenza la tavola rotonda “Impianti turbogas: impatto ambientale e sanitario delle centrali termoelettriche. Stato dell’arte nella ricerca scientifica” cui sono invitati i dottori Allegrini, Armaroli, Cervino, ricercatori CNR, il dott. Corvetta dell’Arpa Marche e il dott. Po della Ausl di Bolgna. Moderatore il prof. Gioia Lobbia dell’Università di Camerino.

24/26 settembre.

Organizza in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di San Severino Marche e il Corpo Forestale dello Stato la manifestazione globale PULIAMO IL MONDO. L’attività di pulizia del venerdì e del sabato è effettuata dai volontari del Circolo con gli alunni degli istituti scolastici cittadini “A. Luzio” e “P. Tacchi Venturi”. Con il Comitato Centro Storico e la Pro Castello, domenica 26 organizza la pulizia della zona alta della città storica.

2003

29 maggio.
Con il patrocinio della Provincia di Macerata, della Comunità Montana zona H e del Comune di San Severino Marche, organizza nell’ambito della manifestazione nazionale “Salvalarte 2003” una serie di iniziative che culminano con il convegno: “Il Borgo Conce di San Severino: architettura, economia e storia”, volto alla valorizzazione di uno tra i più antichi e singolari complessi di archeologia industriale della regione.
26/28 settembre.
Organizza in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di San Severino Marche e il Corpo Forestale dello Stato la manifestazione globale PULIAMO IL MONDO. L’attività di pulizia del venerdì e del sabato è effettuata dai volontari del Circolo con gli alunni degli istituti scolastici cittadini “A. Luzio” e “P. Tacchi Venturi”. Con il Comitato Centro Storico e la Pro Castello, domenica 28 organizza la pulizia della zona alta della città storica.

 

2002

gennaio.

Organizza la manifestazione OPERAZIONE ALBERO DI NATALE 2002 per il recupero degli abeti natalizi destinati ad essere buttati.

giugno.

Viene presentato il volume “Ambiente, flora, vegetazione e paesaggio delle Valli dei Grilli e dell’Elce” nell’ambito dell’attività del CEA Valle dei Grilli e dell’Elce, del quale il Circolo ha assunto la gestione. Alla pubblicazione hanno collaborato i volontari del Circolo.

 


27/29 settembre.

Organizza in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di San Severino Marche e il Corpo Forestale dello Stato la manifestazione globale PULIAMO IL MONDO. L’attività di pulizia del venerdì e del sabato è effettuata dai volontari del Circolo con gli alunni degli istituti scolastici cittadini “A. Luzio” e “P. Tacchi Venturi”. Domenica 28 viene effettuata la pulizia dell’area floristica protetta della Valle dei Grilli e dell’Abbazia di Sant’Eustachio.

4 novembre.
Un volontario del Circolo è in Molise nelle fasi dell’emergenza sismica con il Gruppo tecnico nazionale di Protezione Civile dei Beni Culturali di Legambiente presso il COM di Larino.

2001

gennaio.

Organizza la manifestazione OPERAZIONE ALBERO DI NATALE 2001 per il recupero degli abeti natalizi destinati ad essere buttati.

febbraio/marzo.

 volontari del circolo “il Grillo” collaborano con il CON.SMA.RI. e il Comune di San Severino Marche per l’organizzazione degli incontri pubblici, i banchetti informativi e per la distribuzione delle pattumiere in occasione dell’inizio sperimentale della raccolta dei rifiuti umidi in due quartieri della città.

marzo/maggio.

Alcuni soci volontari del circolo tengono, su incarico della Comunità Montana delle Alte valli del Potenza e dell’Esino zona H, un ciclo di lezioni nelle scuole medie ed elementari denominate:“IL CICLO DEL RICICLO” volte a sensibilizzare i più piccini ai temi del riciclaggio dei rifiuti.
Nell’ambito dell’attività del CEA gli stessi volontari del circolo tengono un ulteriore ciclo di 50 ore di lezioni, su incarico della Provincia di Macerata, sui medesimi temi del riciclaggio dei rifiuti.
22 settembre.

Parte la “ROTTAMAZIONE DELLA CARTA USATA”, iniziativa rivolta agli alunni delle scuole materne, elementari e medie inferiori della città per contribuire alla sensibilizzazione dei più piccini alla necessità del riciclaggio della carta.

29/30 settembre.
Organizza in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di San Severino Marche e il Corpo Forestale dello Stato la manifestazione globale PULIAMO IL MONDO. L’attività di pulizia del venerdì e del sabato è effettuata dai volontari del Circolo con gli alunni degli istituti scolastici cittadini “A. Luzio” e “P. Tacchi Venturi”.
novembre.
I volontari del circolo “il Grillo” collaborano con il CON.SMA.RI. e il Comune di San Severino Marche per l’organizzazione dei banchetti informativi e per la distribuzione delle pattumiere per l’estensione della raccolta dei rifiuti umidi in altri quartieri della città.

2000

 

6/15 gennaio.

Organizza la manifestazione OPERAZIONE ALBERO DI NATALE 2000 per il recupero degli abeti natalizi destinati ad essere buttati.

26/27 aprile.

Organizza a San Severino la tappa della manifestazione nazionale SALVALARTE 2000.

26 APRILE.Apertura della manifestazione con una conferenza sul tema:LA VALLE DEI GRILLI E LA CHIESA DI SANT’EUSTACHIO: NATURA E STORIA. PROSPETTIVE PER IL RECUPERO E LA VALORIZZAZIONE.Al termine della conferenza, inaugurazione di una MOSTRA sulla Valle dei Grilli e sulla chiesa di Sant’Eustachio (foto, disegni, documenti d’archivio, fossili provenienti dalla valle) aperta anche nei giorni successivi.
27 APRILE. Auditorium di Palazzo Servanzi-Confidati: Convegno di presentazione del 1° CORSO NAZIONALE PER RESPONSABILI REGIONALI DI PROTEZIONE CIVILE BENI CULTURALI. In occasione del convegno è stata conferita ai volontari che hanno operato nell’emergenza sisma 1997 la medaglia di benemerenza del Ministero dell’Interno. In occasione dell’evento si sono svolte visite guidate da parte dei volontari alla Valle dei Grilli e ai monumenti della città. Mentre, in collaborazione con il quotidiano “Il Resto del Carlino” è stata organizzata una caccia al tesoro fotografica alla scoperta del patrimonio storico artistico della città.
maggio/giugno

Il Circolo, in collaborazione con Legambiente Marche e con il settore protezione civile nazionale, organizza a San Severino il 1° CORSO NAZIONALE PER RESPONSABILI REGIONALI DI PROTEZIONE CIVILE BENI CULTURALI.

28 giugno

Il circolo “il Grillo” su incarico della Comunità Montana delle Alte valli del Potenza e dell’Esino zona H progetta il CEA “Valle dei Grilli e dell’Elce”, riconosciuto dalla Regione Marche Decreto del Presidente della Giunta n° 135 del 17 ottobre 2000.

luglio.

Il Circolo organizza a San Severino la prima esercitazione nazionale di PROTEZIONE CIVILE BENI CULTURALI.

In tale occasione i volontari, che costituiranno in quella occasione il Gruppo Tecnico nazionale del settore, mettono in sicurezza schedando, imballando e traslocando un centinaio di opere d’arte di proprietà comunale accatastate in un magazzino e contribuiscono al ritrovamento di cinque preziose tele che si ritenevano perdute.

agosto.

Il Circolo lancia un appello al presidente della regione D’Ambrosio perché riporti le sanzioni per chi abbatte un albero protetto ad un livello tale che possano costituire un deterrente contro i malintenzionati.Nasce la campagna “UN FIORETTO PER LE QUERCE”. Testimonial della campagna è la pluricampionessa mondiale e olimpica Valentina Vezzali che da allora è socia onoraria de “il Grillo”. Migliaia di firme sono raccolte, in collaborazione con tutti i circoli della regione e sono inviate al presidente D’Ambrosio. Il Circolo lancia un appello per il salvataggio della cappellina di Panicali che contiene un prezioso affresco dei fratelli Salimbeni. Sensibilizzato l’assessore alla cultura della città, Vittorio Sgarbi, l’Amministrazione Comunale trova uno sponsor per l’esecuzione dei lavori. Il Circolo si impegna ad eseguire a titolo di volontariato il progetto esecutivo degli interventi.

23/24 settembre.

Organizza in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di San Severino Marche e il Corpo Forestale dello Stato la Cri, l’Agesci e la Pro loco la manifestazione globale PULIAMO IL MONDO. L’attività di pulizia del sabato è effettuata dai volontari del Circolo con gli alunni degli istituti scolastici cittadini “A. Luzio” e “P. Tacchi Venturi”. Domenica 24 viene effettuata la pulizia del pianoro e della faggeta di Canfaito

1999

 

5 agosto.

Il circolo “il Grillo” è iscritto al registro regionale delle associazioni di volontariato con Decreto del Dirigente AMB/EA n° 309 del 05.08.1999.

26 settembre.

Organizza in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di San Severino Marche, il Corpo Forestale dello Stato, la C.r.i. e la Scuola Media “P. Tacchi Venturi” la manifestazione globale PULIAMO IL MONDO.

6 novembre.

Il Circolo ‘adotta’ la chiesa di S. Eustachio in Domora.

 

1998
 

Il “Gruppo Settempedano” di Legambiente comincia ad operare dal maggio nel tentativo di far tornare operativo il circolo settempedano dell’associazione attivo in città agli inizi degli anni ’90.

27 settembre.

Organizza in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di San Severino Marche, il Corpo Forestale dello Stato, la Cri, l’Agesci e la Scuola Media “P. Tacchi Venturi” la manifestazione globale PULIAMO IL MONDO.
novembre. Organizza la manifestazione LA FESTA DELL’ALBERO per i ragazzi delle scuole medie.

10 dicembre.
Viene fondata a San Severino l’associazione di volontariato il “CIRCOLO LEGAMBIENTE VOLONTARIATO IL GRILLO” o.n.l.u.s..

 

Una Risposta

  1. A Castelraimondo serve maggiore vigilanza e controllo sul territorio.Dal febbraio 2002 l’amministrazione comunale tiene,illegittimamente demansionato,estromesso,eliminato dall’ufficio il comandante dei vv.uu;(uno dei quattro dipendenti comunali laureati,di ottima condotta morale e civile,incensurato,senza alcun procedimento penale o giudiziario a carico),sostanzialmente senza fare quasi niente,a spese del contrubuente.(Vedere sentenza immediatamente esecutiva,in internet,alla voce BASILLI CAMERINO)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: