“IL GRILLO” PLAUDE ALL’IMPEGNO PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA

  • Un grande sforzo congiunto dell’Amministrazione Comunale di San Severino, della Provincia e del COSMARI che farà fare un salto avanti alla nostra città.
  • La raccolta differenziata è l’unica possibilità di ridurre i rifiuti che riempiono le nostre discariche. Si risparmiano energia e materie prime.
  • Il nostro sodalizio da dieci anni organizza in città “Puliamo il Mondo” allo scopo di sensibilizzare verso i temi del riciclaggio.

Il Circolo “il Grillo” di Legambiente, accoglie con soddisfazione il forte impegno profuso dall’Amministrazione Comunale di San Severino, dalla Provincia e dal COSMARI per l’avvio del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta.
La cultura del riciclo e della differenziazione, ormai invalsa da tempo in molti paesi europei con notevoli risultati, arriva finalmente anche a San Severino. La raccolta differenziata è, infatti, unanimemente riconosciuta come uno dei pochi mezzi per ridurre, almeno in parte, l’annosa e problematica questione della saturazione dei siti delle discariche. Ci congratuliamo quindi con la coraggiosa e lungimirante scelta di quest’Amministrazione, che ha saputo realizzare con il COSMARI e la Provincia di Macerata un’importante collaborazione, le cui ricadute positive sulla qualità del futuro costiutiranno un beneficio per l’intera comunità. Il “porta a porta” costituisce un passaggio improcrastinabile per il raggiungimento dell’eco-efficienza nella gestione del territorio, che il Circolo da sempre promuove e sulla quale aveva a suo tempo sollecitato tutte le liste candidate alle scorse elezioni comunali (consulta e/o scarica il decalogo).
Si tratta di un’iniziativa che permetterà ai cittadini settempedani, peraltro già avvezzi da tempo al sistema della raccolta differenziata con le campane stradali, di dare un’ulteriore prova di quella sensibilità ambientale e di quell’attenzione per il territorio che li contraddistingue.

Da sempre la nostra città si è attestata tra quelle più sensibili verso questa problematica e il nostro sodalizio, che ha all’attivo 10 edizioni di “Puliamo il Mondo”, sente di aver dato un buon contributo verso la nascita di questa attenzione, soprattutto nei confronti dei più piccini.
Siamo inoltre certi che l’impegno, anche se minimo, richiesto per questo tipo di differenziazione permetterà di percepire in maniera tangibile la quantità di imballaggi inutili che ogni giorno trasferiamo direttamente dalla borsa della spesa alla pattumiera. Spesso commercializzati solo per rendere le confezioni più accattivanti, siamo chiamati a pagare gli imballaggi due volte: per comprarli e per smaltirli. In attesa di una normativa più stringente sulla loro commercializzazione, occorre allora da parte di noi tutti porre attenzione verso un consumo critico. Restringere all’indispensabile i prodotti “usa e getta”, scegliere prodotti con imballi minimi, facilmente separabili e riciclabili, permetterà, infatti, una riduzione della produzione dei rifiuti per il risparmio di risorse e di energia.

Circolo “il Grillo” San Severino Marche, 28/4/2008

Annunci

9 Risposte

  1. Grande iniziativa speriamo di fare bella figura come fanno a Montelupone tra i primi dieci comuni italiani in classifica per la percentuale di immondizia separata raccolta.
    Ho sentito anche commenti negativi di persone anche giovani in quanto, secondo questi soggetti diventa una seccatura ricordarsi i giorni prestabiliti e gli orari di recupero dei sacchetti fuori delle nostre case….provo solo disapprovazione nei confronti di queste sterili critiche. Più differenziata meno incenerimento !!!! Evviva !!

  2. Io ho una piccola critica da fare: girando sul web mi accorgo che quasi tutti i comuni che sono partiti con questo progetto hanno messo a disposizione degli utenti, siti web su cui documentarsi.
    Addirittura qualche istituzione ha persino messo a disposizione sul proprio sito un data-base per aiutare a scegliere il sacchetto giusto per ogni rifiuto….
    Il COSMARI…nel suo sito quasi non fornisce neanche istruzioni statiche…
    …da noi solo istruzioni cartacee…e per fortuna che dobbiamo diminuire i rifiuti….hi hi hi…
    so benissimo che il cartaceo è ancora irrinunciabile…però mi piacerebbe trovare le istruzioni on line per il futuro

  3. Per la serie “riduciamo gli imballaggi”, il COSMARI nel suo kit per il porta a porta inseirsce pure un simpatico gadget, un portacelluare in nylon, che chiramente finisce subito nella pattumiera (nell’indifferenziato I suppose!!!)

  4. non è un portacellulare….lì devi inserire, debitamente piegata, la sacca blu, quella in cui ti hanno inserito il kit , e la devi utilizzare quando vai a fare la spesa per non consumare i sacchetti usa e getta…..

  5. Opsssssssss!!!!!!

  6. La raccolta differenziata è una buonissima cosa ed anch’io nutro apprezzamento verso l’amministrazione comunale e il Cosmari. Si investe per l’ambiente! Questo è un dato positivo, un segnale di speranza per il nostro paesaggio, le nostre colline, la nostra città che dobbiamo riuscire a preservare per tutta la loro bellezza.

  7. Caro Giammario non e’ un porta cellulare , e’ un porta sacchetto di plastica …quello azzurro che conteneva il kit con i sacchetti gialli blu e di carta, serve per fare la spesa riciclarlo quindi senza utilizzare le classiche sportine di plastica usa e sob…getta

  8. non mi ero accorto che Simona ti aveva già risposto in merito al “porta cellulare” comunque una cazziata in piu’ non fa male anzi…

  9. Cenere sul capo!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: