Consiglio provinciale ‘aperto’ per dire ‘no’ alla Turbogas

Il Consiglio provinciale di Macerata si riunirà mercoledì 19 marzo, a partire dalle 15, nella sala convegni di palazzo Servanzi Confidati, a San Severino Marche, per una seduta “aperta” alla partecipazione dei Consigli comunali di San Severino, Tolentino, Treia e Pollenza. In discussione un solo punto: ribadire la contrarietà alla realizzazione di una centrale termoelettrica in località Rocchetta, il cui iter procedurale, dopo la proposta presentata da una società privata, sta continuando a fare i suoi passi a livello ministeriale.

NoTurbogas

La seduta, convocata dal presidente del Consiglio provinciale, Silvano Ramadori, sarà aperta agli interventi degli amministratori delle Provincia e dei quattro Comuni coinvolti. E’ prevista l’illustrazione di un documento da sottoporre al voto dei componenti il Consiglio provinciale e, successivamente, all’approvazione dei singoli Consigli comunali. L’iniziativa ha sostanzialmente lo scopo di riportare d’attualità il problema già affrontato, ma mai risolto definitivamente, della centrale turbogas di Rocchetta e di sollecitare la Giunta regionale delle Marche a bloccare l’iter del progetto con un “no” definitivo, del resto già auspicato anche dal Consiglio regionale.

Annunci

3 Risposte

  1. ESSERE PRESENTI OGGI POMERIGGIO E’ IMPORTANTE, I NOSTRI AMMINISTRATORI DEVONO SAPERE CHE I CITTADINI SONO BEN CONSAPEVOLI CHE LA VICENDA NON E’ ANCORA CONCLUSA, ANZI OGGI PIU’ CHE MAI E’ FONDAMENTALE FARSI SENTIRE.
    PROBABILMENTE STIAMO ANDANDO VERSO LE ULTIME BATTUTE DI UN ITER PROCEDURALE CHE STA ANDANDO AVANTI DA ANNI .
    NONOSTANTE TUTTO CREDO CHE LA STRADA SIA ANCORA LUNGA, MA LE CARTE CHE POSSIAMO GIOCARCI OGGI POMERIGGIO POTREBBERO RISULTARE DETERMINANTI PER UNA RISOLUZIONE POSITIVA DELLA VICENDA.
    VI ASPETTO TUTTI AL CONSIGLIO PROVINCIALE APERTO FORZA E CORAGGIO !!!!

  2. Stamattina 21 Marzo in un’intervista del TG5 mattina l’amministratore delegato dell’ENEL, intervisto in relazione agli annunciati aumenti delle bollette di luce e gas, ha testualmente detto “in Italia purtroppo e sottolineo purtroppo, si è deciso di produrre energia con il gas il cui prezzo è strettamente legato al prezzo del petrolio ed ora ne paghiamo le coseguenze”
    Credo che ogni ulteriore commento sia superfluo.

  3. E’ vero che lo dice ma non certo per buttarsi sulle rinnovabili , l’ENEL sta modificando le proprie centrali a gas per farle funzionare col carbone “pulito”…come a Civitavecchia per esempio.
    Carbone pulito ah ah ah ……

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: